Lamentele tecnologiche

lamentele-wifi

Oggi ho preso spunto da una tendenza che pare abbia preso piede in Gran Bretagna. Che bella cosa che è l’inventiva! Sembra infatti che i fantasiosi britannici abbiano cominciato –  a dire il vero la notizia non è fresca di giornata – ad utilizzare le proprie reti domestiche (il famoso Wi-Fi, per intenderci) per scambiarsi civilmente dei messaggi col vicinato. Come? Semplice, basta rinominare la rete senza fili che si possiede a proprio piacimento, in modo che, almeno sin dove arriverà il segnale, qualsiasi PC rileverà il messaggio.

Potete immaginare la natura dei dialoghi. I contenuti non saranno certo filosofici, ma quale metodo migliore per far notare, con una certa discrezione, che non si hanno più scuse per far capire ai bambini che le grida provenienti dal piano di sopra non significano che il signor Rossi sta facendo del male a sua moglie?

E quindi strada spianata ai vari “abbassate il volume” o “non spostate quei dannati mobili” o”vi sento mentre fate sesso“.

Certo, sarà pure un modo un po’ vigliacco, rispetto alla classica ramanzina sulle scale o al più diretto messaggio di carta sotto la porta, ma di sicuro non sfuggirà l’ironia. In fin dei conti, è un modo un po’ sardonico per sdrammatizzare.

Per quel che mi riguarda, sono intervenuto così:

tacchi

Roba di poco conto, ma un intramontabile cliché. Speriamo che il messaggio venga recepito…

Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...